Aosta

Standard

Ieri sera via in fiera.. e il presidente via di suo.

image

Annunci

Champoluc

Standard

Finalmente Milli agguanta la prima vittoria nella categoria che conta

image

Seconda giornata di pagelle: le donne.
Sommo ‘milly’ malvina: la figlia illegittima di casa aosta interpreta bene la prima manche come al solito,forse anche meglio del solito chiudendo in testa nella classifica aspirante. La seconda come al solito è una bella gatta da pelare e fa un salto in chiesa ad accendere 2 ceri alla madonna e questa volta i santi sono tutti dalla sua. Per arrivare più vicino alle prime servirà tempo ma per adesso molto bene.
SUOR BRANDAO. Voto 8.5

Sola Ymer: la new entry lombarda porta a casa un buon piazzamento ma tutti si chiedono quando vincerà dati i temponi in allenamento. Il problema è sicuramente la testa ma deve raggiungere gli stessi livelli del 30 alla niche dove è stata indiscutibilmente la regina. La aspettiamo per la prima vittoria stagionale.
DRACULA. Voto 6.5

Albora Chiara: la napuli male dello sci club ha fatto da spettatrice non pagante per tutto il week, ma giusto così dopo la cartella esagerata e i suoi 17 anni in ospedale dopo le gare di pila. Ci mette del suo per rendere l’ambiente più fancazzista possibile e la aspettiamo tutti dopo i buoni piazzamenti di inizio stagione.
AL PACINO. Voto s.v.

Parco donne: partiamo con un numero esagerato di donne a inizio estate e finiamo con le solite 3 o 4 a fine gennaio. Colpa degli infortuni indotti dalle bestemmie di umberto dopo il cambio di allenatore alla juve a luglio.
SFORTUNATE. Voto -10

image

Pagelle di giornata

Standard

Oggi va di moda copiare le cazzate, per questo siamo lieti di presentarvi le PRIME PAGELLE IGNORANTI dello sci club aosta nella gara di gs di champoluc..non ci verranno troppe stronzate come gli originali, ma per colpa di umbe che non ci fa sbronzare non possiamo essere all’altezza.

Ferrod Jean Claude: il neo aspirante  finalemente riesce a trovare un’inversione quasi insperata dopo gli ultimi allenamenti e gare. La secondo parte gasato come poco grugnendo come una reina, ma a 5 porte dalla fine sbatte il muso in terra buttando all’aria i suo obbiettivo giornaliero(scendere sotto i 100 punti). Quest’anno i 98(a parte tedde) fanno davvero fatica. FERROD-TANZI-MARTELLI TRE UOMINI E UNO SCI. Voto 4

Biasci Marco: il terro-toscano dello sci club aosta cerca di farsi amico il tracciato fin dalla ricognizione abbracciando un palo ma il tentativo disperato finisce con il furto di un telo. Parte e scia forte smentendo i prognostici dedotti dagli allenamenti dei giorni precedenti, ma arrivando lungo l’ultima porta come cico a scuola dopo la colazione abbondante ,si spaventa ripensando all’inforcata della rico ed esce.
SCUSA MA HAI BEVUTO?. Voto 5

Pellissier André: La sequoia di st pierre parte carico come una molla galvanizzato dalla chiusura invernale di quella originale di gardaland, dopo metà tracciato non riesce a piantare le radici nell’unica porta “difficile” della manche cadendo rovinosamente.
SEQUOIA ADVENTURE. Voto 5

Bronzing Lorenzo: il rosso dell’aosta era la scoperta uscente dell’ultimo periodo della premiata tele ditta fosson-borgis, ma dopo il gigante di oggi torna ridimensionato e sgasato come una birra aperta da 2 settimane; sperando nei prossimi giorni di tornare ai suoi ultimi livelli.
Sbronzo MA NON MOLLO. Voto 4

Grecchi Riccardo: finalmente una nota lieta nella giornata non proprio perfetta dello sci club, dopo la prima manche il “terrone” abruzzese scia senza cattiveria e arriva al traguardo attardato, ma nella pausa tra le manches chiama la sua ragazza che gli promette che se vincerà troverà un bel “regalo” al ritorno. Invasato dalla lieta notizia fa il mancheone recuperando 5 posizioni e andando a vincere.
TORRONE INNAMORATO. Voto 10

Scaruppa ‘griscia’ Riccardo: la combinazione sarda-valdostana che contraddistingue le origini di “griscia” è più strana di vedere paris fare uno slalom. Parte con la solita flemma di un cinghiale in letargo e come al solito esce per cercare di tornare a casa prima per giocare a l’xbox e forse anche affaticato dal duro lavoro che ha dovuto sopportare la sua mano destra
YOUPORN. Voto 10 meno 10

Francesco ‘cico’ Deorsola: l’unico africano naturalizzato dello sci club oggi è la rivelazione della giornata. Nessuno punterebbe alla snai un suo arrivo al traguardo,ma oggi smentisce tutti prendendo l’inversione e arrivando pure la seconda manche con un buon tempo. Sarà stata la pepata di cozze,sarà stata l’insalata di polpo, ma rimane un mistero.
AFFAMATO. Voto 9

Raffaelli Lorenzo: il furetto milanese oggi lascia a casa la banfata doc che lo contraddistigue mettendo insieme 2 manches più che oneste sopperendo agli ultimi 2 anni difficili dopo dopo la medaglia.
Il ritorno di fiamma con la rampolla di casa tacchini avrà riacceso il fuoco?!o forse qualcos’altro?!
MAREllA MAIALA. Voto 7

Gontier Luca: il gonti dei giorni migliori deve ancora arrivare, ma il ritorno alle gare dopo 2 anni di stop fa sperare. Spera nella selezione per ingravidare diverse milf in futuro.
REDUCE DI GUERRA. Voto 6 politico